L’incapacità europea di progettare il futuro

Gli attentati di Parigi e Bruxselles assieme alla evidente incapacità di affrontare l’emergenza migranti ha ormai fin troppo evidenziato l’incapacità europea di immaginare progettare e governare i cambiamenti di questo periodo storico, non avendo la benché minima idea di quale futuro immaginare per i cittadini liberi europei!

È’ evidente la nostra incapacità di ESSERE Europa ! Non siamo capaci di rinunciare a un poco della nostra inutile “autonomia” nazionale per cercare di fare un’Europa migliore dove vivere in pace. L’incapacità dell’Europa Amministrativa e burocratica non è il problema da risolvere (o peggio secondo alcuni da evitare) ma la conseguenza dell’egoistico immobilismo di chi si illude che chiedendosi dentro i propri piccoli confini si possa salvaguardare il nostro benessere, illusione cavalcata dai populismi politici che perseguendo unicamente il consenso senza un progetto, blandiscono gli illusi raccontando loro la tavoletta che da loro ragione.

È il cane che si morde la coda e non va da nessuna parte.

Se questa Europa non ci piace bisogna cambiarla partecipando assieme al cambiamento! È certamente più difficile, impegnativo e faticoso che restare chini su sè stessi a guardarsi i piedi lamentandosi di tutto delegando l'”uomo forte del momento” a fare la voce grossa.
Sveglia! La questione è esattamente all’opposto, non possiamo più vivere di rendita sulle conquiste (preziose ed irrinunciabili) dei nostri padri e ormai dei nostri nonni, è arrivato il momento de metterci il nostro impegno, di guardare avanti per trovare strade nuove per migliorare senza tradire gli sforzi e i sacrifici fatti dalle generazioni che ci hanno preceduto !!! 
Sè questa Europa non ci piace e ci va stretta la soluzione non è buttarla via per tornare, un passo indietro dopo l’altro, fino al medio evo, ma impegnarsi per cambiarla !

Una risposta a “L’incapacità europea di progettare il futuro

  1. Ho scritto anch’io sull’argomento, cose diverse, ma condivido quello che dici, temo tuttavia che fino a quando la percezione dei nostri concittadini resterà ferma al ( io cosa ci guadagno/ci perdo nell’immediato) non riusciremo a vedere impegno. Spero di sbagliarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *