Eufemismi …

“Attività anomale” così sono state definite le attività dell’aviazione militare russa sui cieli d’Europa.

Gli aerei mi hanno sempre affascinato e quindi mi sono preso 5′ per verificare:

Ecco cosa è passato sui cieli d’Europa mettendo in allarme le aviazioni di Finlandia, Gran Bretagna, e Portogallo:

Victory_Day_parade_in_Moscow,_Russia_in_2009

L’immagine è “di repertorio” (come dicevano i giornalisti dei TG di una volta), tratta da Wikipedia, rende però l’idea …
Alcuni di questi “gingilli” (quelli grossi davanti – IL-78 tanker – riforniscono quelli dietro – TU-95 -) assieme ad altri aerei militari sempre russi (MiG-31 Foxhound, Su-34 Fullback, Su-27 Flanker, Su-24 Fencer), hanno attraversato da N/E verso S/W i cieli d’europa fino sopra l’oceano per poi tornare indietro.
Il TU-95 H è un bombardiere strategico progettato alla fine degli anni ’50 ma ancora in servizio.

Un’altra cosa che si legge tra le righe dei report della NATO è che ad oggi gli intercettamenti di aerei russi sull’europa sono già più del triplo di tutti quelli fatti nel 2013.

Che dire … a che gioco stanno giocando?

L’immagine che mi si è formata nella mente è quella di un vecchio palestrato, potente ex KGB che a torso nudo mostra i muscoli un po’ rugosi degli anni ’50 … Resta però il fatto che se poi decide di mollarti un cazzotto può farti ancora male se non sei pronto.

Certo non credo che ci sia una intenzione bellica diretta, ma pensando a ciò che sta succedendo in Ucraina (e di cui si hanno sempre meno notizie) fatico anche a credere alle coincidenze casuali …

Se volete sapere qualche cosa di più questo è il link della notizia riportata dal sito della NATO

Buona giornata !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *