Lupi, agnelli e bambini invisibili

Di seguito alcune “capriole” che mi sembrano perfette per questo blog …

Prendo spunto da uno scambio di opinioni avuto con una amica su fb a proposito della nota (?) vicenda del video “KONY 2012” postato in rete da “Invisible children” a proposito del conflitto ugandese che vede fronteggiarsi l’esercito ugandese alle milizie del LRA (Lord’s Resistence Army di Joseph Kony).

Mi occupo di Africa da qualche tempo per SCSFong e lo faccio in modo probabilmente limitato e saltuario ma certamente coinvolgente … Non posso certo definirmi un esperto ne di Africa ne di comunicazione … ho solo qualche esperienza di una e dell’altra cosa … e in questo caso conta anche il fatto che sono padre di una bambina.

Ma veniamo alla questione: qualche giorno fa per uno di quei “corto circuiti” che  fb genera utilizzandolo, mi sono imbattuto in un post che suggeriva che “il 99% degli utilizzatori di youtube crede esattamente a ciò i video dicono” , e siccome in tema dell’informazione “critica ed attiva” mi trova particolarmente sensibile ho pensato di “citare” e “condividere” il post sul mio diario fb con questo commento:
“… occorre sempre fare uno sforzo per essere ATTORI ATTIVI della propria informazione e delle proprie idee … ed esercitare sempre il proprio senso critico … soprattutto quando la libertà di informazione è massima … come è giusto che sia … ma è altrettanto necessario esercitare il diritto di ciascuno di farsi una idea completa e critica delle informazioni che ci vengono date …”

Ne è poi seguito un veloce scambio con alcuni amici, sempre su fb, dove credo che l’equivoco sul termine “condivisione” si sia in qualche misura amplificato:

1) non credo nell’obbligo morale di dover condividere qualsiasi “buon pensiero” passi su fb … molto spesso sa tanto di “catena di sant’Antonio” altre volte mi pare che abbia solo il risultato di banalizzare il tema, magari anche importante, cui si riferisce la richiesta di condivisione
2) forse il termine “condividere” applicato a fb è ambiguo per me è più simile ad una veicolazione di un concetto su cui discutere assieme ad altri … condivido cioè il tema di discussione
3) “condividendo” un argomento su fb NON significa che ne sostengo (e condivido in questo senso) la sostanza o l’intento … la differenza è sottile e ho capito che se non ben gestita e spiegata può causare problemi di comprensione

In questo caso particolare non mi sono subito reso conto di essere finito in mezzo ad uno dei più grossi casini massmediatici del web … ma a maggior ragione credo sia utile essere ATTIVI e VIGILI nel gestire la propria informazione … se è vero che in televisione l’informazione è a senso unico (e al massimo uno più scegliere il canale attraverso il quale avviene la comunicazione o  spegnere la tv) è però altrettanto vero che se sul web l’informazione può essere più libera ed interattiva … questa interazione richiede lo sforzo di essere attivi e critici … nei limiti del possibile … comunque occorre partecipare … altrimenti si ricade nel caso precedente.

In questa particolare situazione mi si faceva poi notare come tutto sommato la presenza dei “lupi” fosse necessaria per non avere un mondo di soli “agnelli” … e anche su questa obiezione avrei qualcosa da dire … e cioè che è però importante saper distinguere i lupi dagli agnelli … e che sempre più spesso si incontrano lupo che cercano di apparire agnelli a spese delle uniche persone che possono definirsi tali: i bambini …

Quindi se è vero che nessun cattivo lo è mai veramente del tutto … purtroppo in  questa vicenda più che altrove, pare essere vero il contrario reciproco … nessun buono sembra essere veramente tale … è difficile orientarsi … ma è necessario fare lo sforzo per riuscirci.

Infine un paio di riferimenti per cominciare ad orientarsi … non è vangelo … ma un punto di partenza … poi ognuno, se vorrà, troverà la strada per farsi una idea … e si fermerà quando si riterrà soddisfatto …

http://video.repubblica.it/mondo-solidale/uganda-campagna-virale-contro-il-criminale-di-guerra/89973/88366

http://questoblog.com/2012/03/08/cosa-succede-per-colpa-di-chi-e-kony-2012/

scm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *